L'esultanza dei rossoblu dopo il goal del 2-1 di Venerelli L'esultanza dei rossoblu dopo il goal del 2-1 di Venerelli Vincenzo di Tomassi

Prima Categoria - Hermada-Sabotino 3-1: tre goal, tre punti e Promozione dietro l'angolo In evidenza

Scritto da  Mag 13, 2018

L'Hermada batte 3-1 il Sabotino e si porta a un solo punto dalla matematica certezza di centrare il secondo posto.I rossoblu passano in vantaggio con Della Fornace nel finire di frazione, per poi essere ripresi immediatamente dal rigore di Proia.

Solo nella ripresa, però, grazie ai due penalty procurati e trasformati prima Venerelli e Della Fornace, la truppa di Pannozzo riesce ad avere la meglio di un tenace e competitivo Sabotino, che chiude la partita in nove ed alza bandiera bianca dopo aver lottato strenuamente per tutti i novanta minuti. 

La partita

Il Sabotino di Bove, ormai salvo, scende in campo con la tranquillità e la voglia di non sfigurare dinanzi all'Hermada, impensierendo subito i padroni di casa con il tiro da fuori area di Germani disinnescato dall'attento Masala. Al 15' Della Fornace si incunea tra i difensori ospiti e colpisce il palo, mentre sulla respinta Venerelli trova la respinta con i piedi dell'estremo difensore ospite.

La gara scorre via senza sussulti, almeno fino al 38': palla sputata fuori dalla retroguardia neroverde, tiro sporco di Beltramini e tap in sotto misura di Della Fornace alle spalle di Fargnoli. Neanche il tempo di esultare e il Sabotino pareggia: destro di Schivo dal limite dell'arietta piccola, tocco - da distanza ravvicinata -  di Frabotta con la mano e rigore: dal dischetto lo stesso Schivo si lascia ipnotizzare da Masala, ma sulla respinta è il più lesto di tutti a ribadire la sfera in rete e a fissare il risultato sull'1-1 con cui si arriva all'intervallo. 

Secondo tempo avvincente ed incerto, con i rossoblu alla disperata ricerca del successo e il Sabotino che non disdegna le ripartenza in contropiede. Al 65' Venerelli e il subentrato Zandonà, fresco della promozione ottenuta ieri con la juniores regionale, sprecano davanti a Fargnoli due limpide occasioni, strozzando l'urlo del goal in gola ai tifosi accorsi al comunale di Monte San Biagio.

73': corner dalla destra di Zandonà, trattenuta evidente di Ben Hadda su Venerelli pronto a colpire sfera da due passi : rigore, doppio giallo e rosso per il difensore di Bove. Venerelli prende il pallone e fredda il portiere ospite con un preciso piattone. La gara, a questo punto sembra in discesa per l'Hermada, spaventata, però, dal tiro di Proia fuori e, soprattutto, dal bolide di Germani disinnescato (con l'aiuto decisivo del montante) da un reattivo Masala. 

Passano tre minuti e all'87'  Della Fornace scappa via in contropiede e Tomassini lo trattiene a più riprese terminando la serie di falli in area: altro rigore, altra espulsione per chiara occasione da rete e altro giro dai dodici passi per il talentino borghigiano: portiere spiazzato e sedicesimo urlo stagionale per il numero sette.

Nel finale non accade più nulla. Finisce 3-1 per l'Hermada un gara vera e combattuta, un altro esame da grande superato a pieni voti. Adesso ai rossoblu basterà un punto contro il salvo Agora per certificare il secondo posto e coronare una stagione entusiasmante, vissuta sempre nelle zone nobili della graduatoria. 

Il tabellino

HERMADA-SABOTINO 3-1 (1-1)

Hermada: Masala, Passeri, Lupieri (1' st Parisella), Di Girolamo, Gurgui, Frabotta, Della Fornace (45' st Bove), Conforto (9' st Marzano), Venerelli, Savarese (14' Zandonà), Beltramini. A disp.: D'Incà, Masci, Velocci. All.: Pannozzo. 
Sabotino: Fargnoli, Ambrosio, Dadu, Ben Hadda, Schiavon (36' Tommassini), Croatto, Aquilani (33' st Vetta), Tamarro, Germani, Proia, Schivo (26' st Palummo). All.: Bove. 
Arbitro: Sapone di Aprilia. 
Marcatori: 38' pt Della Fornace (H), 41' pt Schivo rig. (S), 28' st Venerelli rig. (H), 43' st Della Fornace rig. (H). 
Note - ammoniti: Proia (S), Aquilani (S), Ben Hadda (S), Di Girolamo (H), Tommassini (S). Espulsi al 28' st Ben Hadda e al 43' st Tommassini per somma di ammonizioni. 

Ultima modifica il Domenica, 13 Maggio 2018 18:46
Luciano Savarese

Nato a Terracina il 1° febbraio 1989. Amante di tutto ciò di sferico che rotola su un campo rettangolare. Collaboratore presso diverse testate giornalistiche, sportive e non. Studia Lettere alla Sapienza di Roma.

You have no rights to post comments

  1. Popolari
  2. Trending
  3. Commenti

Calendario

« Maggio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31