Prospettiva del primo goal di Della Fornace Prospettiva del primo goal di Della Fornace Vincenzo di Tomassi

Hermada-Sabotino, le pagelle dei rossoblu: Venerelli, castigo e riscatto in pochi minuti. Gurgui e Masala super, Della Fornace ancora determinante In evidenza

Scritto da  Mag 14, 2018

L'Hermada porta a casa i tre punti che gli regalano il match point nell'ultima sfida contro l'Agora, battendo 3-1 al comunale di Monte San Biagio il Sabotino di Bove. Tra i rossoblu da segnalare la solita doppietta di Della Fornace e la prova di Gurgui, per l'occasione schierato sulla linea difensiva.

Venerelli si procura il rigore decisivo, Beltramini sceglie il sacrificio e l'altruismo alla gloria personale,  mentre Pannozzo si conferma allenatore in grado di stimolare i ragazzi e ottenere il massimo da loro, ipotecando il secondo posto e riscrivendo la storia con l'approdo all'elite con la juniores. 

LE PAGELLE HERMADA

Masala 7: due grandi interventi, uno in avvio e l'altro in chiusura di partita e con il risultato in bilico. Respinge anche il rigore di Schivo, venendo punito sulla respinta. Redivivo.
Lupieri 6: meno pungente del solito, "tradisce" la sua vocazione garibaldina occupandosi principalmente di contenere le punte avversarie. Guardingo. Dal 1' st Parisella 6,5: spigliato e propositivo fin dall'inizio, si alza a più riprese cercando lo spunto decisivo e concedendo il minimo sindacale alle punte ospiti. 
Passeri 6: soffre le verticalizzazioni e le imbucate alle spalle di Germani e Schivo, rimediando spesso con personalità e coprendo le sortite offensive dell'improvvisato compagno di reparto. 
Di Girolamo 6: partita di sostanza e di garra. Partita alla Di Girolamo. Costante. 
Gurgui 7: viste le numerose assenze, Pannozzo lo reinventa difensore centrale e lui risponde egregiamente. Spesso di dimentica del suo ruolo lanciandosi in pericolose avventure offensive meritandosi gli improperi di mister e compagni. Universale. 
Frabotta 6,5: preciso, puntuale ed essenziale. Mette le toppe quando serve, dimostrandosi uno degli elementi meno vistosi e più indispensabili della squadra rossoblu. 
Della Fornace 6,5: silente, come un cobra che aspetta il momento giusto per iniettare il veleno alla malcapitata preda. Vorace. dal 45' st Bove S.V
Conforto 6: il cervello e l'anima del centrocampo rossoblu non appare nella migliore giornata. Dal 9' st Marzano 6: non si inventa nulla dirigendo il traffico nella linea mediana e sdradicando importanti palloni agli avversari. 
Venerelli 6,5: riscatta una prestazione opaca guadagnandosi e trasformando il rigore della vittoria con l'esperienza e la malizia di un mestierante consumato. Trascinatore. 
Savarese 5,5: paga lo scotto della lunga assenza, volendo strafare ma finendo per risultare evanescente. Dal 14' st Zandonà 6: entra nel momento topico, pennellando l'angolo che provoca il rigore, sprecando un paio di occasioni ma vivacizzando l'attacco borghigiano. Uno degli artefici del trionfo della juniores, un golden boy pronto ad esplodere anche tra i grandi. 
Beltramini 6,5: costante spina nel fianco della retroguardia ospite. Partecipa attivamente alla prima rete, poi gioca intelligentemente per gli altri mettendosi al servizio della squadra. Spirito libero. 
Allenatore Pannozzo 8: alla prestazione sudata e sofferta contro il Sabotino, in cui mischia le carte e trova le giuste risposte dai suoi ragazzi, va aggiunto il miracolo sportivo raggiunto con la juniores regionale e culminato con la Promozione nell'elite. 

Ultima modifica il Lunedì, 14 Maggio 2018 20:17
Luciano Savarese

Nato a Terracina il 1° febbraio 1989. Amante di tutto ciò di sferico che rotola su un campo rettangolare. Collaboratore presso diverse testate giornalistiche, sportive e non. Studia Lettere alla Sapienza di Roma.

You have no rights to post comments

  1. Popolari
  2. Trending
  3. Commenti

Calendario

« Maggio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31