logo
Categoria: Beach soccer
beach-soccer-superfinal-euroleague-italia-al-cardiopalma-contro-la-bielorussia-vittoria-e-primi-tre-punti-per-del-duca

Beach Soccer, Superfinal Euroleague - Italia al cardiopalma contro la Bielorussia: vittoria e primi tre punti per Del Duca


L'Italia di Del Duca bagna il suo esordio nelle Superfinal di Alghero con un soffertissimo successo contro la Bielorussia, guadagnando i primi vitali punti per iniziare la scalata verso il tanto agognato titolo europeo.

Pronti via e Gori colpisce subito l’incrocio dei pali con un’acrobazia delle sue. Del Mestre protegge la porta su due sortite degli avversari; Ramacciotti, invece, scalda i guantoni al portiere bielorusso. Al 4’ il primo episodio importante, Gori si procura un rigore che lo stesso attaccante realizza con freddezza. I ritmi forsennati dei primi 6’ si attenuano, ne approfitta Bokach per pareggiare i conti con una rovesciata fulminante.

Del Mestre comunque continua a custodire la porta con grande attenzione, la gara scorre sul filo del sottile equilibrio. Gli azzurri sbrogliano un paio di situazioni pericolose in area, Miranovich coglie il palo esterno, è l’ultima emozione di un primo tempo vivace.

Ripresa che inizia come la prima frazione, ritmo alto e tanto agonismo. Al 4’ Carpita devia con la punta dei guantoni un fendente dalla distanza di Chaikouski. Il portiere del Viareggio si ripete dopo due minuti. Al 7’ la fiammata dell’Italia, Chiavaro riporta avanti gli azzurri con un tiro libero potente e preciso dalla zona centrale del campo. Un gesto inaspettato da parte di un difensore ma nel beach soccer le capacità balistiche vanno al di là dei ruoli.

Al 9’ Gori sciorina uno dei suoi numeri, in torsione impatta bene la sfera, miracolo del portiere bielorusso. Nel frattempo Carpita non si lascia distrarre sbrogliando due situazioni da brividi nei pressi della porta azzurra.

Al 10’ Zurlo spreca da ottima posizione. Il sole cocente della Saregna sembra non incidere sull’intensità della gara che rimane veloce. In chiusura di tempo Savich approfitta di una palla vagante in area azzurra per superare Carpita con una  botta violenta a pochi passi dalla linea di porta. Il pari resiste dopo che Marinai ad inizio del terzo e ultimo tempo si fa parare un rigore dal portiere bielorusso.

Ma oggi è la giornata del difensore catanese Alfio Chiavaro, che al 3’ sfodera un tiro libero da porta a porta con la sfera che s’infila nell’angolo tra palo e traversa. E’ la molla che fa scattare avanti l’Italia. Frainetti si porta dietro due avversari e scocca un tiro che diventa un assist al bacio per Zurlo che deve solo appoggiare la sfera a porta sguarnita. In 2’ gli azzurri hanno dato una forte sterzata all’inerzia del match. Non passa neanche un minuto che un  tocco di mano di Zurlo provoca un rigore che riapre il match quando sembrava già chiuso. Bryshtsel non sbaglia.

Pochi secondi e arriva un’altra doccia fredda per gli azzurri, una gomitata di Chiavaro viene sanzionata con un altro penalty che il solito Bryshtsel trasforma con freddezza.

In pochi secondi la gara è completamente ribaltata, questo è il beach soccer, in 4’ il match marchiato a fuoco dall’Italia è sfuggito dalle mani degli azzurri. Ma questo sport regala magie uniche, così a pochi secondi dal fischio finale Ramacciotti si avventa su un pallone vagante in area e gonfia la rete con tutta la potenza di cui è capace l’airone viareggino.

Tre punti d'oro che rendono il match di oggi (diretta www.beachsoccer.com e differita Raisport ore 00,20)  un vero e proprio spareggio per il primo posto del gruppo 2. 

Il tabellino


ITALIA-BIELORUSSIA 5-4 (1-1; 1-1; 3-2)

Italia: Carpita, Chiavaro, Marinai, Ramacciotti, Corosiniti, Zurlo, Gori, Palmacci, Palazzolo, Frainetti, Del Mestre. All: Del Duca
Bielorussia: Cherkasau, Bokach, Artsemi, Samsonov, Miranovich, Bryshtsel, Kanstantsin, Savich, Aleh, Kanstantsinaiu, Chaikouski. All: Nico
Arbitri: Benchabane (Fra) e Mammadov (Aze)
Reti: 4’pt Gori (I), 8’pt Bokach (B); 7st Chiavaro (I), 12’st Savich (B); 3’tt Chiavaro (I), 5’tt Zurlo (I), 6’tt rig. Bryshtsel (B), 6’tt rig. Bryshtsel (B), 12’tt Ramacciotti (I)Note - Ammoniti: Bokach, Samsonov, Bryshtsel (B), Chiavaro (I).

GIRONE 2

Italia-Bielorussia 5-4
Russia-Ucraina 6-0

CLASSIFICA

Russia 3
Italia 3
Bielorussia 0
Ucraina 0

Top