logo
Categoria: Beach soccer
l-intervista-roberto-pasquali-il-dt-con-il-beach-soccer-nel-sangue-vincere-e-sempre-un-impresa-con-cicuto-ci-toglieremo-delle-grosse-soddisfazioni

L'intervista - Roberto Pasquali, il DT con il beach soccer nel sangue: "Vincere è sempre un'impresa, con Cicuto ci toglieremo delle grosse soddisfazioni"

Il Terracina BS Femminile continua la sua personalissima marcia di avvicinamento alla Euro Winners Cup, manifestazione che segnerà l’attesissimo esordio stagionale del sodalizio terracinese guidato da Luigi Cicuto. Tra i confermati, insieme all’intero staff tecnico, ci sarà Roberto Pasquali, anche quest’anno nella veste di Direttore Tecnico.

Capitano e colonna portante dell’Italia che sfiorò il titolo mondiale in Francia nel 2008, Roberto Pasquali è stato uno dei migliori giocatori della storia mondiale del beach soccer, e sarà al suo secondo anno in questo ruolo, dopo aver sperimentato anche gli incarchi di allenatore e di player-manager, con Anxur Trenza e Lazio Beach Soccer. “Nel gestire in prima persona una squadra o nel vestire i panni dell’allenatore giocatore si ha sicuramente un ruolo di maggior risalto – confida a TerraSport.it Roberto Pasqualicon il Terracina BS Femminile opererò da dietro le quinte, spinto dalla mia grande passione verso questo straordinario sport, che ha ancora ampi margini di crescita, sia a livello maschile che – ancor di più – a livello femminile. Mi sono avvicinato al beach soccer nel lontano 2002 e da allora, nonostante qualche piccolo passo, non è stato fatto quel significativo salto di qualità che porterebbe lustro all'intero movimento, compreso quello femminile.”.




La mancata qualificazione alla finalissima della scorsa stagione rappresenta ancora un cruccio per la società tirrenica, ma Pasquali non ha dubbi su chi fare affidamento per la rinascita del Terracina BS Femminile: "Ho piena fiducia in Luigi (Cicuto, ndr), che segue a 360 gradi l'intero ambiente e sono sicuro che grazie a lui ci toglieremo delle grosse soddisfazioni - continua uno speranzoso Pasquali - da parte mia, a differenza dello scorso anno, cercherò in tutti i modi di seguire la squadra con grande continuità".

Il campionato - sebbene manchi ancora l'ufficialità da parte della LND - continuerà con ogni probabilità ad essere conteso soltanto da una ristretta cerchia di società, aumentando le probabilità di vittoria di ogni squadra e il livello tecnico della competizione. "A prescindere dai valori dei singoli roster, un campionato con più squadre ai nastri di partenza resta più difficile da conquistare - afferma Pasquali - anche se vincere resta comunque un'impresa difficile, in ogni sport e a ogni latitudine".
Top