logo
Categoria: Calcio a 11
seconda-categoria-trachna-ai-blocchi-di-partenza-di-cecco-e-il-neo-vicepresidente-montanaro-societa-mercato-ed-ambizioni

Seconda Categoria - Trachna ai blocchi di partenza. Di Cecco e il neo vicepresidente Montanaro: società, mercato ed ambizioni

Terracina, 30 Agosto 2020

Il Trachna Terracina, società neopromossa nel campionato provinciale di Seconda Categoria, si appresta ad affrontare la prossima competizione con carica agonisticavoglia di stupire. Per quanto riguarda l'organigramma, sia tecnico sia societario, troviamo un variegato di conferme e novità.
Nell'ampliamento del roster spiccano, in ordine, i nomi di Giuliano Nuovo (2000),Giacomo Bertocco (1997),Marco L'Aurora (1994),Vincenzo Velocci (1996),Alessandro Rossetti (1987) e Robert Albu (1998).
Confermato alla guida tecnica Stefano Riccardi, con il preparatore atletico Leonardo Baldasseroni new entry nello staff; mentre alla direzione sportiva Nestore Alla sostituisce Maurizio Severini, pronto a riallacciare gli scarpini per rimettersi in gioco nelle sue vesti naturali.
La maggiore novità riguarda lo scranno della vice-presidenza, che verrà occupato da Graziano Montanaro, il quale, insieme apresidente Daniele Di Cecco non nasconde le proprie ambizioni ed espone ai nostri microfoni il progetto sportivo per la stagione 2020/2021.

Di Cecco:
"Innanzitutto vorrei ringraziare, a nome mio e della nostra dirigenza, tutte le società locali per la disponibilità dimostrata nel calciomercato. Per quanto riguada il nuovo organigramma societario, abbiamo scelto di arricchire il nucleo con l'ingresso di Graziano Montanaro, il quale ricoprirà la carica di vice-presidente, e quello di Nestore Alla alla direzione sportiva. Riguardo gli innesti nella nostra rosa, abbiamo puntato a ringiovanire il nostro team con ragazzi talentuosi, la maggior parte dei quali aventi già esperienza in categorie maggiori. Voglio essere onesto: il nostro obiettivo non è lo stesso dello scorso anno. Non vogliamo limitarci a partecipare, bensì abbiamo l'intenzione di provare ad arrivare più in alto possibile, anche perché se dovesse venire a mancare questo tipo di stimolo, non avrei problemi a rimettere il mio mandato."

Montanaro:
"Ho scelto di entrare a far parte di questo gruppo per la grande amicizia che mi lega con Daniele Di Cecco: persona che reputo qualitativa dal punto di vista sia umano, sia professionale. Non nego che non è stato facile accettare questa proposta, ma al tempo stesso non è facile rifiutare la mano tesa di un amico sincero. Per cui mi butto a capofitto in quest'avventura, che già inizia a piacermi, consapevole che ci sarà un grande lavoro da svolgere, ma non mi spaventa perché sono convinto della validità del progetto e sicuro di poter contare sull'aiuto della rosa e dei dirigenti. Buon campionato a tutti!"
Top