logo
Categoria: Calcio a 11
terracina-calcio-lettera-aperta-dei-calciatori-a-tifosi-e-citta

Terracina calcio, lettera aperta dei calciatori a tifosi e città

Il momento difficile, in campo e fuori, richiedeva una presa di posizione ormai improcrastinabile. A prendere la parola sono stati i calciatori del Terracina calcio, reduce da tre sconfitte nelle prime quattro di campionato e nel pieno di un caos societario dopo le vicende giudiziarie del presidente Iannotta.

L'intera squadra ha confermato la volontà di proseguire - almeno fino alla sessione di mercato di dicembre - premiando la volontà degli attuali dirigenti del Terracina calcio impegnati nell'intricato compito di assicurare una continuità dirigenziale all'attuale club.

Il comunicato termina con l'appello agli imprenditori locali, chiamati - oggi più che mai - ad un intervenire in aiuto della società biancoceleste con un sostegno fattivo. I sviluppi dei prossimi giorni ci diranno se l'accorato appello avrà avuto riscontri positivi.

Per ora il Terracina calcio va avanti. E domenica scenderà in campo, privo di Rinaldi e Gesmundo, nella trasferta di Pontinia.

IL COMUNICATO DEI CALCIATORI
In seguito alle vicissitudini che stanno accompagnando l’inizio della stagione sportiva, i calciatori e staff tecnico e sanitario del Terracina Calcio, riconoscendo l’impegno degli attuali dirigenti della Polisportiva Terracina Calcio, volti a trovare soluzioni alla crisi societaria, ed apprezzando gli sforzi economici che hanno visto onorato il primo rimborso a fronte di una stagione iniziata il 17 Agosto, hanno deciso di restare tesserati con questa maglia fino al 1 dicembre, con senso di appartenenza al progetto e con il dovuto rispetto per i tifosi ai quali chiedono massima vicinanza.

Oltre tale data, qualora non ci fossero sviluppi societari tali da garantire il normale prosieguo della stagione, i calciatori si sentiranno automaticamente liberi di trasferirsi altrove.
Nella speranza che si possano aprire spiragli positivi all’orizzonte, fanno appello alle forze politiche ed imprenditoriali locali per un sostegno fattivo.

Top