logo
Categoria: Calcio a 5
serie-b-le-pagelle-di-real-terracina-spartak-c5-de-agostini-ruba-la-scena-monti-e-di-fabbio-chiudono-la-porta-negli-ospiti-brilla-sferragatta

Serie B - Le pagelle di Real Terracina - Spartak C5: De Agostini ruba la scena, Monti e Di Fabbio chiudono la porta. Negli ospiti brilla Sferragatta

Le pagelle del match tra Real Terracina e Spartak San Nicola cura della Redazione di TerraSport.it:

REAL TERRACINA
Di Fabbio 7 Si supera a più riprese ergendosi ad assoluto protagonista del match. Finisce anzitempo la sua partita a causa di un'assurda decisione arbitrale.
Monti 7 Un "secondo" che sarebbe "primo" in gran parte delle squadre del girone. Super in occasione del tiro libero respinto a Russo.
Del Duca 7 Sempre attento e nel vivo del gioco. Spesso le sue chiusure valgono quanto un gol.
Paravani 7 Sul primo passo è praticamente imprendibile, ha anche il merito di sbloccare la gara con un tocco sottomisura al tramonto del primo tempo. 
Toigo 6,5  Le sue folate offensive sono ossigeno puro per il Real Terracina. Troppo permissivo in occasione dell'1-1 di Russo.
Matteo Olleia 5 Un giocatore della sua esperienza, della sua caratura e della sua importanza non può prendere due ammonizioni da esordiente. 
Simone Olleia 6,5 I suoi errori nei pressi della porta avversaria vengono cancellati da una prestazione sontuosa dal punto di vista della generosità.
De Agostini 7,5 Grande protagonista del match. Tre reti, tanta corsa e la sensazione che avrebbe persino potuto fare di più.
Di Biase 6,5 Il suo ingresso porta vivacità al Real Terracina. Le sue accelerazioni mettono sovente in crisi la difesa ospite. Arrembante.
Di Vezza s.v.
Lauretti s.v.
Marigliani s.v.
All. Matteo Olleia (in panchina Minchella) 7 Il Real Terracina scende in campo consapevole dell'importanza del match. I biancocelesti portano a casa tre punti di inestimabile valore con grinta, compattezza e - a tratti - buon futsal.

SPARTAK C5
G.Merola 6,5 Lasciato spesso solo in fase di contropiede a causa dei tentativi di recupero del risultato riesce a tenere in vita i suoi con più di qualche intervento prodigioso. Concentrato fino all'ultimo. Mezzo voto in meno per la responsabilità sul gol del 4-2 di De Agostini.
Sferragatta 7 Trascina i suoi con una doppietta. È brillante e frizzante fino all'ultimo, sfodera il suo sinistro chirurgico nei tiri piazzati.
Russo 5,5 Segna un gol di pregevole fattura in girata, ma ha sul groppone l'errore nel tiro libero, senza nulla togliere al prodigioso intervento di Monti che gli nega il gol.
Benza 6 Il capitano non impressiona nelle giocate ma il gol negli ultimi secondi ricoprendo la posizione di portiere di movimento è l'emblema esemplare di chi non molla mai
Chitoui 4,5 Perde tantissime palle in uscita eccedendo nella conduzione del pallone e nelle conclusioni dalla distanza. Spesso fuori ritmo sia rispetto ai suoi, sia al tarantolato pressing di Del Duca & co..
Giordano 5 Gioca ad un ritmo troppo compassato ed è poco solido in fase difensiva.
Gigliofiorito 4,5 Non incide sotto nessun punto di vista e in più non è scaltro nel momento in cui deve subentrare come portiere di movimento, rimediando un'espulsione ingenua per i suoi nel momento cruciale dell'arrembaggio verso il pareggio.
Oranges 5,5 prova a scardinare la granitica organizzazione del Real Terracina con alcune geometrie, ma da uno col suo talento ci si aspetta assolutamente di più.
D. Merola s.v.
Coppola s.v.
All. 
Massimiliano Lanteri 6 Nonostante le pesantissime assenze di Pelentir, Faraone e Imparato, il suo Spartak prova ad imporre il proprio gioco anche al PalaCarucci. Le rotazioni corte non gli permettono di tenere alto il ritmo per tutta la durata del match.

Top